Gioia del Colle Doc – Vino di Puglia | Blog | YesPuglia.com
Blog Puglia storia e tradizione vitivinicola - Il tacco D'Italia

Gioia del Colle Doc – Vino di Puglia | Blog | YesPuglia.com

Prodotto in 16 comuni della provincia di Bari.

CONDIVIDI SUI SOCIAL:

Gioia del Colle Doc – Uve:

Primitivo ( 50 – 60% ), Montepulciano, Sangiovese, Malvasia Nera, Negroamaro ( 40 -50% con limite massimo del 10% per la Malvasia ).

Colore rosso rubino tendente al granato; odore vinoso, gradevole con profumo caratteristico; sapore asciutto, armonico, giustamente tannico. Gradazione minima: 11,5°.

Vino da tutto pasto, carni rosse e formaggi.

Gioia del Colle Doc – Uve:

le stesse del Rosso.

Colore rubino delicato; odore lievemente vinoso, con il caratteristico profumo di fruttato se giovane; sapore asciutto, fresco, armonico, gradevole. Gradazione minima: 11° . Da primi piatti, verdure, formaggi freschi.

Gioia del Colle Doc – Uve:

Trebbiano Toscano ( 50 – 70% ) con eventuale aggiunta di quelle di altri vitigni a bacca bianca della zona.

Colore bianco tendente al paglierino; odore gradevole con caratteristiche di fruttato; sapore asciutto, fresco, armonico.

Gradazione minima: 10,5° . Buono come aperitivo e con piatti della cucina marinara.

Gioia del Colle Doc – Uve:

Colore rosso tendente al violaceo con riflessi arancioni con l’invecchiamento; odore leggermente caratteristico; sapore gradevole, anche amabile, pieno, armonico, tendente al vellutato con l’invecchiamento.

Gradazione minima: 13°.

Con gradazione minima di 14° e 2 anni di invecchiamento può fregiarsi della qualifica Riserva.

Vino da piatti importanti come arrosti di carne, selvaggina, formaggi stagionati.

Gioia del Colle Doc – Uve:

Aleatico ( minimo 85% ) ed eventualmente quelle del Negroamaro, Malvasia Nera e Primitivo.

Colore rosso granato più o meno intenso con riflessi violacei tendenti all’arancione con l’invecchiamento; odore delicato, sapore pieno, moderatamente dolce, vellutato.

Gradazione minima 15°.

Affinamento obbligatorio di 4 mesi.

Invecchiamento obbligatorio di 2 anni per la Riserva.

Vino da fine pasto, si accompagna ai dolci tipici pugliesi.

Gioia del Colle Doc – Uve:

le stesse dell’Aleatico Dolce con le stesse caratteristiche organolettiche ma dal sapore pieno, caldo, dolce, armonico, gradevole.

Gradazione minima: 18,5°.

Abbinamenti come per il tipo naturale dolce.

CONDIVIDI SUI SOCIAL:

Lascia un commento

diciassette + 4 =

Chiudi il menu
1
Ciao, puoi contattarci in qualsiasi momento.
Rispondiamo dalle ore 09.30-12.30 e dalle ore 15.30 alle 17.30
Powered by
×
×

Carrello