ALEATICO DOLCE: Vino passito eccellenza pugliese | Blog | YesPuglia.com

ALEATICO DOLCE. YesPuglia.com | L'Enoteca online più innovativa di Puglia

ALEATICO DOLCE

Vino passito eccellenza pugliese

I vini passiti, che accompagnano con immenso piacere dolci, biscotti, cioccolata fondente, nettari dalla potenza aromatica che conquista al primo sorso, sono sempre stati la parentesi voluttuosa dopo un pasto di festa. Chiamati vini da meditazione, oggi sono anche ricercati ed utilizzati per accompagnare un raffinato dessert a chiusura di una cena in buona compagnia. Sono l’eredità di civiltà antiche, che ci dicono tanto del vino che si beveva al tempo dei Fenici, dei Greci, degli Etruschi, dei Romani. I popoli antichi, infatti, conoscevano molto bene le qualità dei vini passiti. I vini, prodotti nelle loro regioni, erano molto spesso commercializzati in paesi lontani; le scoperte archeologiche sono ricche di anfore per il trasporto del vino, rinvenute durante gli scavi o nelle stive delle navi mercantili affondate.

Per ottenere vini molto alcolici, adatti a lunghi viaggi e quindi per concentrare gli zuccheri, le uve venivano appassite al sole. Nei tempi più antichi si ricorreva anche all’appassimento su pianta, mediante la torsione del peduncolo, che favoriva la concentrazione degli zuccheri grazie all’interruzione della circolazione della linfa dalla pianta al grappolo.

Con i dolci a base di cioccolato, in particolare cioccolato fondante, è sempre consigliato dagli esperti il Primitivo di Manduria; un abbinamento difficile quello del cioccolato fondente, che trova un connubio perfetto solo con questo prezioso vino, invidiato e, spesso imitato, ma che si ottiene solo nelle terre del Primitivo in Puglia.

Si consiglia di bere l’Aleatico di Puglia Doc entro cinque anni dalla vendemmia, anche se la tipologia Riserva, nelle migliori annate, si può degustare entro i dieci anni.

Oggi abbiamo diverse tecniche di produzione dei passiti: col metodo naturale i grappoli vengono stesi al sole, su graticci o pietre vulcaniche; alcuni produttori, invece, essiccano le uve in appositi locali; inoltre i grappoli possono essere appesi a fili di ferro.

Anche la Puglia vanta una ottima produzione di vini passiti, tra cui un Aleatico Dolce, prodotto nella terra del Primitivo, Manduria (TA). L’Aleatico Dolce, che si presenta di un color rosso rubino intenso, ha una gradazione di 17,5°, è dolce, ma ben equilibrato, da abbinare sicuramente con i tipici dolci pugliesi di mandorle (marzapane e amaretti).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

due × 4 =