Puglia dieci giorni On the Road

Avete mai immaginato di visitare una tra le più belle regioni italiane in soli 10 giorni? Avete mai pensato che è possibile farlo spendendo pochissimo e vedendo quasi tutte le più belle località della Puglia?

Questa è la sfida di Francesco e Dago, padre e figlio On the Road, che così come già fatto con altre regioni, attraverseranno il tacco d’Italia toccando ben 29 località pugliesi diverse, visitando quasi tutti i musei, i siti archeologici, le pinacoteche e le chiese più belle.

Il viaggio si svolgerà partendo da Roma, toccando rispettivamente: Lucera, Foggia, Troia, Bovino, Vieste, Monte Sant’Angelo, Manfredonia, Cerignola, Castel del Monte, Barletta, Andria, Trani, Bari, Monopoli, Ostuni, Oria, Brindisi, Lecce, Otranto, Leuca, Gallipoli, Nardò, Manduria, Taranto, Massafra, Martina Franca, Locorotondo, Alberobello, Altamura. Sulla via del ritorno i due avventurieri si fermeranno anche a Potenza e Matera in Basilicata.

Avete mai immaginato di visitare una tra le più belle regioni italiane in soli 10 giorni? Avete mai pensato che è possibile farlo spendendo pochissimo e vedendo quasi tutte le più belle località della Puglia?

Questa è la sfida di Francesco e Dago, padre e figlio On the Road, che così come già fatto con altre regioni, attraverseranno il tacco d’Italia toccando ben 29 località pugliesi diverse, visitando quasi tutti i musei, i siti archeologici, le pinacoteche e le chiese più belle.

Sembra impossibile? No. Francesco Digiorgio e il suo giovanissimo pargolo, di soli 5 anni, hanno già compiuto imprese simili in Sicilia, visitando 36 località in 2 settimane, Valdosta e Piemonte sempre in 14 giorni, Marche e Umbria, Abruzzo e Molise, Lombardia ed Emilia Romagna, ed ancora Veneto, Toscana, Campania, Calabria.

Francesco Digiorgio è un giornalista, Direttore Responsabile di alcune testate, tra cui prometeomagazine.it, quotidiano on-line nazionale dedicato alla cultura, su cui verranno pubblicati il diario di viaggio e singoli articoli dedicati a monumenti, chiese, siti naturalistici, prodotti gastronomici e le bellezze che la meravigliosa regione della Puglia offre. Padre separato, unirà l’utile al dilettevole, portando in vacanza il suo bambino, istruendolo all’amore per la storia e i monumenti italiani.

“Il costo di questo viaggio? Irrisorio” –ha raccontato Francesco- “Spenderemo circa 200 euro di autostrada e gasolio, poi dormiremo nella macchina camperizzata per l’occasione, ma altre 250/300 euro le spenderemo per mangiare, perché per scelta acquisteremo prodotti tipici pugliesi per aiutare l’economia locale” –ha continuato- “Il nostro sarà un viaggio all’avventura, non abbiamo previsto di dormire in strutture ricettive, ma almeno contribuiremo con la spesa alimentare comprata in loco piuttosto che portarcela da casa”.

Francesco ha spiegato anche che contribuirà come possibile a sponsorizzare la Puglia, non solo per le sue spiagge da sogno, ma soprattutto per la riscoperta del patrimonio storico ed artistico, che fa invidia alle altre regioni. Ogni sera, durante la fase di sosta, verrà pubblicato un articolo dedicato alle località visitate in modo generico, mentre al ritorno a casa ogni monumento, chiesa, sito archeologico e museo, verrà gradualmente inserito nel sito prometeomgazine.it.

“Essendo con mio figlio però vorrei stare tranquillo” – ha spiegato- “Ho un appello da lanciare al cuore dei pugliesi, che so essere gente ospitale e calorosa” – ha aggiunto- “L’unica necessità che abbiamo è quella di un fazzoletto di terra, un giardino o un box dove poterci fermare con il nostro van, magari potendo approfittare di una doccia o di una presa di corrente”.

I due viaggiatori avranno in dotazione delle batterie solari per la ricarica del tablet necessario a redigere gli articoli e di un piccolo ventilatore, ma potrebbe non essere sufficiente, inoltre dispongono di un bagno chimico portatile, ma non hanno modo di lavarsi se non con delle tanichette.

Nello specifico le soste previste sono:

Foggia 17 luglio, Vieste 18 luglio, Castel del Monte 19 luglio, Trani 20 luglio, Bari 21 luglio, Oria 22 luglio, Lecce 23 luglio, Nardò 24 luglio, Taranto 25 luglio, Altamura 26 luglio.

“Ci andrebbe bene anche qualche campeggio o agriturismo, pagando, purché a prezzo accessibile e che non sia troppo distante dalle città dove abbiamo previsto la sosta” – ha continuato- “Vogliamo dimostrare che visitare la Puglia si può, anche per chi è meno agiato o per chi ama l’avventura, senza nulla togliere ovviamente agli albergatori, che speriamo possano riprendersi al più presto dalla crisi innescata dal covid”

Chiunque desiderasse offrire la sua ospitalità a Dago e Francesco, mettendo a disposizione il giardino, un garage o un posto dove parcheggiarsi tranquillamente la notte, oppure desiderasse offrire una stanza a pagamento a prezzo di favore, magari ricevendo in cambio anche un po’ di pubblicità, può scrivere a Francesco alla mail direttore.prometeo@gmail.com oppure chiamare il 3392877065

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

11 − due =