UNA FAVOLA MODERNA, UNA STORIA DI RISCATTO, UN “GIOVANE HOLDEN” CONTEMPORANEO

Domenica 4 settembre alle ore 20.00 nel Chiostro di Montalbano a Oria si presenterà il nuovo romanzo di Antonello Loreto “La libertà macchia il cappotto, che esce dopo quattro anni da Regina Blues, l’opera che ha segnalato l’autore aquilano all’attenzione delle cronache e che è stata molto premiata dai lettori.

Il libro edito da All Around, la casa editrice del giornalismo italiano, è uscito nelle librerie a fine maggio dopo la fortunata anteprima del Salone Internazionale del libro di Torino.

È la storia di riscatto e di emancipazione di Quentin (Q, come ama essere chiamato), una sorta di “giovane Holden” contemporaneo. Il ragazzo è un tipo bizzarro, che mantiene un carattere ironico sebbene abbia perso entrambi i genitori e, per difendersi da una nonna ingombrante diventata nel frattempo il suo tutore, costruisce giorno dopo giorno attorno a sé un perfetto mondo “di plastica”, confortevole, coltivando in maniera maniacale le sue passioni (il cinema, il tennis, la musica) ma allontanandosi progressivamente da tutto e da tutti.

Compiuti i vent’anni, il protagonista decide di abbandonare la casa natale e con essa i “fantasmi” che la abitano, per accettare una originale offerta di lavoro come custode di una malga in un bosco del Trentino. Durante il viaggio di trasferimento al nord Q incontra l’amore, amore che nelle pagine del romanzo viene declinato dall’autore in numerose sfaccettature e che rappresenta il vero leitmotiv della narrazione. In un crescendo di pathos e di sorprese che si alterneranno tra sogno e realtà attraverso un ritmo brillante e incalzante, l’avventura di Q si tingerà di giallo lasciando il lettore incollato fino in fondo alle pagine del romanzo.

A dialogare con l’autore ci saranno Rita Labbro Francia e Laura De Stradis, che riproporranno il clima intimo e partecipativo del “Libro delle Cinque” il gruppo di lettura di Oria che per anni ha coinvolto i lettori (forti e non) locali e che ha ospitato già l’autore con il precedente romanzo, prima di fermarsi per l’impossibilità di riunire gente causata dalla pandemia.

La serata sarà accompagnata da alcuni passi del libro interpretati dagli attori Natalia Proto, Vladimiro Spalanzino e Fabrizio Misurale di Ka- Tet Destini Teatrali.

Per info: Laura De Stradis 328-7522371

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

cinque × 2 =